Nota bio-bibliografica di Nino D'Angelo
a cura di Sara Laudiero

TORNA a 'A storia ' nisciuno

Odio e lacreme



Gaetano D’Angelo, in arte Nino,  nasce a Napoli il 21 Giugno del 1957. Originario di San Pietro a Patierno, nella periferia nord orientale di Napoli, fu indotto dalle vicissitudini familiari ad abbandonare la scuola e a lavorare saltuariamente come cantante nei matrimoni.

Nel 1979 esce il suo primo album ‘A storia mia e inizia a lavorare a teatro nelle sceneggiate.

Nel 1981 debutta al cinema con Celebrità e nel 1982 affianca Mario Merola in Tradimento e Giuramento. Nello stesso periodo incide Nu jeans e 'na maglietta, interpretando l’anno successivo il protagonista nell’omonimo film. Sempre nel 1983 due album, Sotto ‘e stelle e Forza campione, lo fanno conoscere al grande pubblico.

Nel 1985 il suo Eccomi qua è tra i primi dieci dischi più venduti nella classifica italiana, costituendo la premessa alla sua partecipazione a Sanremo nel 1986, dove presenta il brano Vai, facente parte dell’album Cantautore.

Del 1987 è il film Quel ragazzo della curva B, la cui canzone Napoli diventerà l’inno dei tifosi della squadra partenopea.

Negli anni Novanta a seguito  dell’incontro con la regista  Roberta Torre vince il David di Donatello come miglior musicista per la colonna sonora del lungometraggio Tano da morire del 1997 e il Nastro D’Argento per la miglior musica. Nello stesso anno scrive il suo primo musical Core pazzo ed è tra i conduttori del dopo festival di Sanremo, dove ritornerà come artista in gara nel 1999 con la canzone Senza giacca e cravatta.

Il Duemila segna per lui un’incisiva svolta artistica: partecipa nuovamente al Festival per due anni consecutivi, nel 2002 con Mari’ e nel 2003 con ‘A Storia e nisciuno; dal 2006 al 2010 assume la direzione artistica del Teatro Trianon Viviani  e nel 2008 organizza la festa di Pietrigrotta.

Partecipa nuovamente a Sanremo nel 2010 con Iammo jà e a partire dal 2011 è a teatro con il musical C’era una volta nu jeans e na maglietta replicato anche nella stagione teatrale 2012-2013.

Il 21 ottobre 2013 infine omaggia Sergio Bruni nell’evento Memento/Momento per Sergio Bruni portato in scena con la collaborazione di Roberto De Simone al Teatro San Carlo di Napoli.

Fondamentale per conoscere il percorso umano, oltre che professionale, di Nino D’Angelo è la sua autobiografia Un ignorante intelligente, edita da Mondadori nel 1999.