Nota bio-bibliografica dei Co'Sang
a cura di Rita Duraccio

TORNA a Int’o rione

Il gruppo musicale Co’Sang, formato da Ntò e Luché, nomi d’arte rispettivamente per Antonio Riccardi e Luca Imprudente, è stato attivo sulla scena musicale napoletana e italiana per 15 anni, fino allo scioglimento del duo avvenuto il 14 febbraio 2012.

Originari del quartiere Marianella di Napoli, i Co’Sang iniziano il loro percorso musicale nel 1997. Inizialmente il gruppo è costituito anche da altre due artiste, Dené e Daiana. In quell’anno i Co’Sang partecipano all’album Spaccanapoli della crew napoletana Clan Vesuvio, con il brano Paura che passa. Successivamente si assiste alla scissione del gruppo. I Co’Sang resteranno sulla scena musicale soltanto come duo, con protagonisti Ntò e Luché, i quali prediligono quasi esclusivamente le performance live.

Nel 2005 iniziano le collaborazioni con importanti artisti nazionali, quali Rischio e Inoki, rispettivamente negli album Reloaded - Lo spettacolo è finito Pt. IIThe Newkingztape. La compilation Napolizm ha ospitato due brani dei rapper partenopei, Int 'O Rione e una featuring con i Fuossera, La prima regola. Nello stesso anno i Co’Sang pubblicano il loro primo album, Chi more pe’ mme, interamente in napoletano, ritratto fedelissimo di una Napoli devastata dalla malavita. All’album collaborano anche artisti come il rapper Lucariello e il pianista Giuseppe Avitabile. L’estremo realismo dei brani tratti da Chi more pe’ mme non fa passare i Co’Sang inosservati, che vengono intervistati anche da Roberto Saviano sul numero XL di Repubblica nel luglio/agosto 2007. Alla fine del 2007 i Co’Sang pubblicano un nuovo singolo, Fin quanno vai ‘ncielo, in collaborazione con l’artista napoletano Pino Mauro. Nel 2009 realizzano un nuovo singolo in collaborazione con i Fuossera, intitolato Nun saje Nient 'e Me, brano che anticipa l’uscita dell'album Vita bona nel novembre dello stesso anno. Nel 2011 il duo è impegnato in varie featuring con molti artisti della scena rap italiana.

Il 14 febbraio 2012 il gruppo si scioglie: i fans apprendono la notizia tramite un post su Facebook, in cui si legge che l'album in programma è stato annullato in quanto non più rappresentativo del gruppo e che Ntò e Luchè seguiranno dei percorsi artistici individuali.