Gianfranco De Rosa, Mehari, a cura di Maria Russo

 

 

mehari

Nel 1999 è stato realizzato un cortometraggio dedicato alla vicenda di Giancarlo Siani, dal titolo “Mehari”, diretto da Gianfranco De Rosa. La sceneggiatura è di Maurizio Cerino, giornalista e amico di Siani.

“Mehari”, dalla durata di circa dieci minuti, racconta l’ultimo giorno di vita di Giancarlo Siani e proprio a questo corto si è ispirato Marco Risi per il suo film “Fortapàsc”.

Il regista ha raccontato in un’intervista (www.giancarlosiani.it) che fu colpito dall’immagine di Giancarlo, un suo coetaneo, che non meritava di perdere la vita così giovane e solo per aver dimostrato una grande passione per il suo lavoro di giornalista.

La scelta degli attori non fu affatto facile, ma alla fine la decisione cadde su Alessandro Ajello per il ruolo del protagonista. Altro nome importante fu quello di Nello Mascia che avrebbe interpretato il vice capo cronista.

Con “Mehari” lo spettatore è catapultato nella vita reale del 1985, nelle ultime ore di vita di Giancarlo Siani. Si assiste alla nascita del suo ultimo articolo, dal titolo “Nonna manda il nipote a vendere l’eroina”, allo speciale sui “muschilli”, al suo ritorno a casa fino allo specchiarsi negli occhi del suo assassino. Nell’ultima scena Giancarlo scompare dal suo sogno d’amore, il vento porta via i suoi occhiali insieme ai suoi quotidiani.

Il cortometraggio fu proiettato per la prima volta agli “Incontri internazionali di cinema” del 1999 a Sorrento, e successivamente nel 2000 a Taormina dove ha ricevuto la menzione della stampa specializzata al Nastro d’argento.

 


Scheda tecnica

Mehari cortometraggio

Regia di Gianfranco De Rosa

Scenaggiatura di Maurizio Cerino

Con Alessandro Ajello, Nello Mascia e Angela Adinolfi

Produzione EuropeanFilmCommission (Italia) 1998

Durata 11 minuti


Link esterni