Edoardo De Angelis, Mozzarella Stories, a cura di Armando Rotondi

 


mozzarella

Ciccio “Dop” ha scontato una condanna in carcere per aver ucciso un suo concorrente con un nerbo per bufale. Ora, da uomo libero e senza scrupoli, può rientrare trionfalmente a Caserta per prendere possesso della sua storica azienda di mozzarelle. Tuttavia, dopo qualche anno, la sua ricca e fiorente attività entra in crisi a causa della concorrenza cinese, che fornisce un'ottima mozzarella di bufala alla metà del prezzo del suo caseificio. La prospettiva del fallimento vede inasprire i suoi metodi da imprenditore camorrista, metodi che vedono minacce, tangenti ed estorsioni all’ordine del giorno. A queste vicende, si  aggiungono quelle private di Ciccio “Dop”.

Alla sua opera prima di lungometraggio, basata sulla sua stessa sceneggiatura Caserta Stories, selezionata al Premio Salinas, Edoardo De Angelis dirige una commedia grottesca complessa in cui si mescolano, letteralmente, camorra e latticini in un turbinio di influenze e citazioni cinematografiche. De Angelis imbastisce il suo film, i suoi tanti personaggi e le sue storie (la storia di Ciccio “Dop” ma anche le collaterali) guardando di volta in volta al mondo gangsteristico di Martin Scorsese e Francis Ford Coppola, alla violenza pulp di Quentin Tarantino e al surrealismo dei fratelli Coen, così come alla sarabanda folle di colori di Emir Kusturica.

Probabilmente troppa carne (o mozzarella) a cuocere, troppi elementi, trovate, suggestioni che il regista non riesce a tenere insieme, nonostante un ottimo gruppo di interpreti perfettamente in parte. Come detto, non vi è solo la storia di Ciccio “Dop”, ma tantissime vicende e personaggi paralleli, in un film corale: la figlia di Ciccio, Sofia, una donna bella, forte e determinata ma che sta insieme a un cantante neomelodico fallito; Dudo lo "zingaro napoletano", killer in crisi esistenziale e fuori forma; il Ragioniere, contabile freddo e razionale.


Scheda tecnica

Mozzarella Stories

regia di Edoardo De Angelis

soggetto di Edoardo De Angelis e Devor De Pascalis

sceneggiatura di Edoardo De Angelis, Devor De Pascalis, Barbara Petronio, Leonardo Valenti, con la collaborazione di Pietro Albino Di Pasquale

con  Luisa Ranieri, Massimiliano Gallo, Andrea Renzi, Giampaolo Fabrizio, Tony Laudadio

produzione Italia, 2011

durata 103 minuti