Edoardo De Angelis, Perez, a cura di Armando Rotondi

 


perez

L’opera seconda di Edoardo De Angelis vede Demetrio Perez, un famoso avvocato penalista napoletano che anni prima era considerato uno dei migliori nel suo campo. A causa dei troppi nemici che si è fatto in anni di avvocatura, è costretto a fare l'avvocato d'ufficio. La sua vita comincia ad andare a rotoli quando sua figlia Tea si innamora follemente di Francesco Corvino, figlio di un boss della camorra. Perez è riluttante, ma  Francesco afferma di essere sinceramente innamorato di sua figlia.

Un boss di un clan rivale dei Corvino ormai giunto alla fine della sua carriera criminale, Luca Buglione, decide di costituirsi, facendosi rappresentare da Perez e stringendo con lui un patto. In cambio del recupero da parte dell’avvocato di una partita di contrabbando, egli avrebbe testimoniato come pentito a sfavore di Francesco. Perez accetta.

Interpretato da uno straordinario Luca Zingaretti, vincitore del Globo d’oro per il migliore attore nel 2015, Demetrio Perez è un avvocato braccato dalla vita e dalla sua stessa condizione. Difende criminali, accettando gli incarichi più infimi e lavorando con veri rifiuti della società. Ha un fallimento matrimoniale alle spalle e un complicato rapporto con la figlia Tea, sua vera ragione per continuare a vivere. Tea è una ribelle, in perenne conflitto con il padre, e, per tali ragioni, si ritrova a innamorarsi di un camorrista. Perez appare quindi come un uomo in trappola, in una condizione di angoscia senza uscita e nella necessità di un riscatto.

De Angelis, già autore di Mozzarella Stories, realizza un film di pulsioni scure che si fanno sempre più forti, un’opera nera e volutamente fredda,  come l’ambientazione in cui si svolge, un inquietante Centro Direzionale di Napoli, complesso di grattacieli avveniristico, progettato dal giapponese Kenzo Tange, dove si trova il tribunale di Napoli. Un luogo che è lontano dallo stereotipo della città campana. Lo si era già visto nella parte finale di Questi bambini. Ora è protagonista visivo della pellicola.


Scheda tecnica

Perez.

regia di Edoardo De Angelis

soggetto di Edoardo De Angelis e Filippo Gravino

sceneggiatura di Edoardo De Angelis e Filippo Gravino

con Luca Zingaretti, Marco D'Amore, Simona Tabasco, Gianpaolo Fabrizio, Massimiliano Gallo

produzione Italia, 2014

durata 94 minuti